Dermatite da Contatto

Dermatite da Contatto

contatto

La Dermatite da contatto è una reazione infiammatoria della pelle causata dal contatto con una sostanza, sia per l’effetto diretto che questa può avere sulla pelle sia a causa di una reazione allergica. Le sostanze che possono provocare l’insorgenza di una dermatite da contatto sono numerose, ad esempio i detersivi (ci sono persone talmente sensibili che reagiscono anche ad piccola quantità di detersivo che resta sugli indumenti dopo il lavaggio); il nickel che, come componente di diverse leghe metalliche, è presente in oggetti di bigiotteria, cinturini di orologi, fermagli ed altro; la gomma naturale, componente essenziale di oggetti come i guanti di gomma o i profilattici. La dermatite da contatto può colpire adulti e bambini, può comparire in qualsiasi parte del corpo, ma solitamente interessa mani e piedi, essendo le sedi che più facilmente entrano in contatto con gli oggetti che possono causare la comparsa della dermatite da contatto. I sintomi della dermatite da contatto consistono in vescicole cutanee che tendono a rompersi formando delle croste, bruciore e prurito. Queste lesioni possono richiedere da alcuni giorni a diverse settimane per guarire e scompaiono solo se la pelle non viene più a contatto con l’allergene.

La diagnosi si basa sull’applicazione dei patch tests, cerotti contenenti le sostanze da testare, che si applicano sul dorso e si rimuovono dopo 48-72 ore.